La catechesi del giorno di Tiziana, Apostola della Vita Interiore

riflessioni sulla prima lettura di Venerdì 5 Febbraio 2021 (Eb 13, 1-8)

February 05, 2021 Tiziana, Apostola della Vita Interiore Season 7
La catechesi del giorno di Tiziana, Apostola della Vita Interiore
riflessioni sulla prima lettura di Venerdì 5 Febbraio 2021 (Eb 13, 1-8)
Chapters
La catechesi del giorno di Tiziana, Apostola della Vita Interiore
riflessioni sulla prima lettura di Venerdì 5 Febbraio 2021 (Eb 13, 1-8)
Feb 05, 2021 Season 7
Tiziana, Apostola della Vita Interiore

- Premi il tasto PLAY per ascoltare la catechesi del giorno e condividi con altri se vuoi -


+ Dalla lettera agli Ebrei +

Fratelli, l'amore fraterno resti saldo. Non dimenticate l'ospitalità; alcuni, praticandola, senza saperlo hanno accolto degli angeli. Ricordatevi dei carcerati, come se foste loro compagni di carcere, e di quelli che sono maltrattati, perché anche voi avete un corpo. Il matrimonio sia rispettato da tutti e il letto nuziale sia senza macchia. I fornicatori e gli adùlteri saranno giudicati da Dio.
La vostra condotta sia senza avarizia; accontentatevi di quello che avete, perché Dio stesso ha detto: «Non ti lascerò e non ti abbandonerò». Così possiamo dire con fiducia:
«Il Signore è il mio aiuto, non avrò paura.
Che cosa può farmi l'uomo?».
Ricordatevi dei vostri capi, i quali vi hanno annunciato la parola di Dio. Considerando attentamente l'esito finale della loro vita, imitatene la fede.
Gesù Cristo è lo stesso ieri e oggi e per sempre!

Amen.

Show Notes

- Premi il tasto PLAY per ascoltare la catechesi del giorno e condividi con altri se vuoi -


+ Dalla lettera agli Ebrei +

Fratelli, l'amore fraterno resti saldo. Non dimenticate l'ospitalità; alcuni, praticandola, senza saperlo hanno accolto degli angeli. Ricordatevi dei carcerati, come se foste loro compagni di carcere, e di quelli che sono maltrattati, perché anche voi avete un corpo. Il matrimonio sia rispettato da tutti e il letto nuziale sia senza macchia. I fornicatori e gli adùlteri saranno giudicati da Dio.
La vostra condotta sia senza avarizia; accontentatevi di quello che avete, perché Dio stesso ha detto: «Non ti lascerò e non ti abbandonerò». Così possiamo dire con fiducia:
«Il Signore è il mio aiuto, non avrò paura.
Che cosa può farmi l'uomo?».
Ricordatevi dei vostri capi, i quali vi hanno annunciato la parola di Dio. Considerando attentamente l'esito finale della loro vita, imitatene la fede.
Gesù Cristo è lo stesso ieri e oggi e per sempre!

Amen.