La catechesi del giorno di Tiziana, Apostola della Vita Interiore

riflessioni sulla prima lettura di Sabato 20 Febbraio 2021 (Is 58, 9-14)

February 20, 2021 Tiziana, Apostola della Vita Interiore Season 7
La catechesi del giorno di Tiziana, Apostola della Vita Interiore
riflessioni sulla prima lettura di Sabato 20 Febbraio 2021 (Is 58, 9-14)
Chapters
La catechesi del giorno di Tiziana, Apostola della Vita Interiore
riflessioni sulla prima lettura di Sabato 20 Febbraio 2021 (Is 58, 9-14)
Feb 20, 2021 Season 7
Tiziana, Apostola della Vita Interiore

- Premi il tasto PLAY per ascoltare la catechesi del giorno e condividi con altri se vuoi -


+ Dal libro del profeta Isaìa +

Così dice il Signore:
«Se toglierai di mezzo a te l'oppressione,
il puntare il dito e il parlare empio,
se aprirai il tuo cuore all'affamato,
se sazierai l'afflitto di cuore,
allora brillerà fra le tenebre la tua luce,
la tua tenebra sarà come il meriggio.
Ti guiderà sempre il Signore,
ti sazierà in terreni aridi,
rinvigorirà le tue ossa;
sarai come un giardino irrigato
e come una sorgente
le cui acque non inaridiscono.
La tua gente riedificherà le rovine antiche,
ricostruirai le fondamenta di trascorse generazioni.
Ti chiameranno riparatore di brecce,
e restauratore di strade perché siano popolate.
Se tratterrai il piede dal violare il sabato,
dallo sbrigare affari nel giorno a me sacro,
se chiamerai il sabato delizia
e venerabile il giorno sacro al Signore,
se lo onorerai evitando di metterti in cammino,
di sbrigare affari e di contrattare,
allora troverai la delizia nel Signore.
Io ti farò montare sulle alture della terra,
ti farò gustare l'eredità di Giacobbe, tuo padre,
perché la bocca del Signore ha parlato».


Amen.

Show Notes

- Premi il tasto PLAY per ascoltare la catechesi del giorno e condividi con altri se vuoi -


+ Dal libro del profeta Isaìa +

Così dice il Signore:
«Se toglierai di mezzo a te l'oppressione,
il puntare il dito e il parlare empio,
se aprirai il tuo cuore all'affamato,
se sazierai l'afflitto di cuore,
allora brillerà fra le tenebre la tua luce,
la tua tenebra sarà come il meriggio.
Ti guiderà sempre il Signore,
ti sazierà in terreni aridi,
rinvigorirà le tue ossa;
sarai come un giardino irrigato
e come una sorgente
le cui acque non inaridiscono.
La tua gente riedificherà le rovine antiche,
ricostruirai le fondamenta di trascorse generazioni.
Ti chiameranno riparatore di brecce,
e restauratore di strade perché siano popolate.
Se tratterrai il piede dal violare il sabato,
dallo sbrigare affari nel giorno a me sacro,
se chiamerai il sabato delizia
e venerabile il giorno sacro al Signore,
se lo onorerai evitando di metterti in cammino,
di sbrigare affari e di contrattare,
allora troverai la delizia nel Signore.
Io ti farò montare sulle alture della terra,
ti farò gustare l'eredità di Giacobbe, tuo padre,
perché la bocca del Signore ha parlato».


Amen.